CONFEURO: IL GOVERNO USCENTE NON DIMENTICHI L’AGRICOLTURA

Condividi

Nei due delicati mesi che condurranno il Paese alle elezioni, il Governo uscente deve selezionare con attenzione le misure più urgenti per i singoli settori, agricoltura compresa: lo dichiara Andrea Michele Tiso, presidente nazionale Confeuro. Non potendo più effettuare scelte di natura politica, l’esecutivo Draghi è chiamato ad amministrare gli affari correnti di sua competenza scegliendo nel modo migliore le priorità.

La campagna elettorale è destinata a svolgersi in uno dei periodi più delicati della storia repubblicana – continua Tiso. Alcuni provvedimenti essenziali per l’agricoltura rischiano così un pericoloso stop. Più in particolare, sono da considerarsi strategici lo stato di emergenza per la siccità, con l’obiettivo di rispondere al più presto alla crisi idrica, e il bando del Pnrr per l’agrivoltaico, giunto ormai ai passaggi finali.

Non vanno poi dimenticati i sostegni alle aziende più colpite dalla mancanza di piogge e dal caro energia. Auspichiamo che il ministro Patuanelli e il suo Governo facciano di tutto per portare a termine i processi già avviati e offrire così sollievo al primo settore.

Sfoglia ora l'Annuario 2023 di Protagonisti dell'ortofrutta italiana

Sfoglia ora l'ultimo numero della rivista!

Join us for

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER QUOTIDIANA PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE