COPPOLA PATATE: “LA CHIAVE È LA RICERCA CONTINUA”. I RISULTATI DEL PROGETTO SULL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA

Condividi

Nel prestigioso Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) – IPSP di Portici (Napoli), si è svolto un importante evento divulgativo. L’incontro ha focalizzato l’attenzione sullo “Sviluppo di nuove tecnologie per l’agricoltura di precisione, mirate alla produzione sostenibile di genotipi di patata con elevati standard nutrizionali”.

L’evento è stato organizzato congiuntamente dall’azienda Coppola Srl, CNR – IPSP di Portici, l’Università “La Sapienza” di Roma, Oasis Srl Ricerca e Sviluppo. L’obiettivo principale era quello di presentare i risultati ottenuti da un importante progetto di ricerca, il quale ha ricevuto un forte sostegno e interesse da parte di Coppola Patate che ha sempre mirato a creare un valore aggiunto all’interno dell’industria della patata.

La famiglia Coppola negli anni ha sviluppato esperienze e conoscenze che rendono la propria attività di produzione un’élite per il consumatore.

Pietro Coppola

La ricerca continua è la chiave,” afferma Pietro Coppola, direttore commerciale dell’azienda Coppola Patate. “È ciò che ci permette di abbracciare il futuro preservando l’ambiente e la salute dei consumatori. Grazie al nostro impegno costante nella ricerca, abbiamo ottenuto, nel corso degli anni, numerosi brevetti che ci consentono di lavorare le patate seguendo i massimi standard di produzione.”

Coppola Patate insieme ad UniSapienza e Oasis SRL, ha indetto un evento volto a mettere in risalto i risultati raggiunti in campo di ricerca durante l’ultimo triennio, ottenuti attraverso ingenti investimenti effettuati da Coppola Patate SRL.

Infatti un avvincente risultato si è raggiunto tramite le stazioni climatiche posizionate sui campi, che, tramite i dati rilevati, consentono di evidenziare la temperatura delle patate durante il processo di coltivazione al fine di garantire meno trattamenti e meno lavorazioni su di essa, in modo da ottenere un prodotto che limita allo zero gli sprechi e rispetta la natura circostante.

Le innovative tecniche di coltura adoperate in filiera, mirate a raggiungere una patata più sana, rendono possibile la realizzazione di un prodotto senza fitofarmaci e senza sprechi di acqua.

Questo progetto ha preso forma dalla volontà imperativa di Coppola patate, la quale ha lo scopo di valorizzare la produzione di patate, specialmente quella proveniente dalle coltivazioni locali, garantendo una qualità senza residui e arricchita da proprietà nutraceutiche.
Nonostante il settore delle patate non abbia brillato negli ultimi tempi, Coppola ha scelto di investire nella ricerca per risollevare questo contesto e apportare un valore aggiunto.

 

Michelina Ruocco

A dichiararlo è Michelina Ruocco, ricercatrice presso il CNR – IPSP di Portici e responsabile scientifica del progetto di ricerca SOS-TATA (Sviluppo di nuove tecnologie per l’agricoltura di precisione per la produzione sostenibile di genotipi di patata con elevate qualità nutrizionali).

“Con questo progetto – prosegue Ruocco – abbiamo messo a punto un protocollo di produzione alternativo a quello classico, prevedendo l’utilizzo di microrganismi benefici, come il Trichoderma, per aumentarne le proprietà nutrizionali delle patate. I riscontri ottenuti sono stati ottimi sia in termini di produttività che di qualità”.

“Sono orgoglioso ed estremamente soddisfatto del lavoro svolto in questi anni, nonostante la fatica, i risultati raggiunti ripagano gli sforzi fatti da tutti. Questi ultimi sono frutto di cooperazione, impegno e volontà di migliorarsi sempre attraverso la ricerca. E’ doveroso da parte mia un ringraziamento a tutti i ricercatori e non solo, che hanno fornito il loro tempo, il loro lavoro per lo sviluppo e la buon riuscita di questo progetto di ricerca. Collaborazioni simili possono solo migliorare la filiera, innovarla e svilupparla, infatti abbiamo visto come, scegliere la giusta varietà nel giusto areale, e ridurre i trattamenti, utilizzando microrganismi benefici e non depauperando le risorse idriche, si possa ottenere un buona resa e ottima qualità del prodotto, sia in termini di proprietà nutraceutiche che di contenuto in polifenoli”, spiega Pietro Coppola.

“Elementi chiave come la salute e la salvaguardia del pianeta sono la mission dei produttori del nostro territorio, ed a tal proposito Coppola Patate mira ad essere un riferimento importante per lo sviluppo di un prodotto cardine della nostra cultura gastronomica, valorizzando tutte le proprietà ed i valori nutritivi in esso contenuti”.

Sfoglia ora l'Annuario 2023 di Protagonisti dell'ortofrutta italiana

Sfoglia ora l'ultimo numero della rivista!

Join us for

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER QUOTIDIANA PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE