GRANDINE E TROMBE D’ARIA NEL VERONESE, IN LOMBARDIA CHIESTO LO STATO DI CALAMITA’

Condividi

Ancora maltempo: tra ieri sera e questa notte, grandine come palle da tennis, pioggia e vento forte sono caduti un po’ in tutta la provincia veronese. Gli episodi più rilevanti sono stati alle 23 di ieri e alle 6 di questa mattina. Ampia la zona colpita che va dall’ ovest all’est veronese fino a San Bonifacio. In particolare, i territori interessati sono stati l’areale di fondovalle che comprende Peschiera, Lazise, Castelnuovo del Garda, Sona, Sommacampagna, Bussolengo, Pescantina, Verona, Zevio, Palù, Ronco all’Adige, Caldiero Colognola ai Colli, Belfiore ma la zona potrebbe essere più vasta. A Vigasio si è verificata una tromba d’aria con vento fino a 136 km/h.

Le colture maggiormente colpite sono vigneti e frutteti, tra cui mele e kiwi. Il vento forte ha abbattuto anche pioppeti e serre oltre a qualche struttura.

“È difficile per ora fare una stima dei danni – spiega il direttore di Condifesa Verona CODIVE Michele Marani – che saranno comunque di entità elevata. Il nostro tecnico Flavio Carassini sta provvedendo in queste ore a delimitare le aree colpite che potrebbero essere più ampie di quelle segnalate finora. Il maltempo sta rovinando intere campagne con coltivazioni a pieno campo, ortaggi, frutteti, vigne ma anche serre e strutture agricole. I cambiamenti climatici impongono una nuova sfida per le imprese agricole che si trovano a combattere contro eventi sempre più violenti e difficili da contrastare”.

Episodi estremi anche in Lombardia, in particolare in Brianza. “Ho sentito il ministro Lollobrigida, che mi ha confermato la piena disponibilità del governo a trovare soluzioni per i danni subiti dal settore agricolo dopo la richiesta da parte della Regione dello stato di calamità, che partirà nei prossimi giorni“. Lo dichiara l’assessore all’Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste di Regione Lombardia Alessandro Beduschi, che si è recato a visitare diverse realtà lombarde, in particolare nella provincia di Mantova e Cremona, colpite da violente grandinate. “In Lombardia – prosegue l’assessore Beduschi – è iniziato e proseguirà in questi giorni il lavoro di raccolta e conteggio dei danni a campi e aziende dopo le ondate di maltempo di queste ore, fondamentale per deliberare la richiesta al governo. È chiaro che non lasceremo niente di intentato per ristorare gli agricoltori colpiti”.

Sfoglia ora l'Annuario 2023 di Protagonisti dell'ortofrutta italiana

Sfoglia ora l'ultimo numero della rivista!

Join us for

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER QUOTIDIANA PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE