GREEN PASS, OLTRE 5 MILA MANIFESTANTI AL PORTO DI TRIESTE, TENSIONE ANCHE A GENOVA. TRAFFICI RALLENTATI

Condividi

Il tanto atteso (e temuto) giorno del Green Pass è arrivato. L’entrata in vigore del certificato verde anti Covid sui luoghi di lavoro ha portato, come ampiamente annunciato ad una serie di proteste che ha coinvolto in particolare i porti, a partire da quello di Trieste e Genova.

Al varco 4 del porto di Trieste si sono radunate oltre 5mila persone: non solo lavoratori portuali, riconoscibili dai giubbotti gialli, ma anche da gente che non lavora nello scalo. L’accesso ai mezzi è consentito, sebbene più di qualche camion, vista la folla umana, scoraggiato a fatto dietrofront.

Non è mancato qualche momento di tensione quando c’è chi ha tentato di impedire a un’auto di entrare. “Il Porto funziona – ha precisato in mattinata Massimiliano Fedriga, presidente della Regione Friuli Venezia Giulia. “Ovviamente in alcuni passaggi ci saranno difficoltà e ranghi ridotti, ma funziona. Ho chiesto di tenere bassa la temperatura evitando scontri frontali per non danneggiare l’economia di un Paese, dato che danneggiare l’attività del Porto di Trieste significa danneggiare un grande numero di aziende che lavorano nell’indotto”.

Situazione tesa anche a Genova. Nel corso della mattina il coordinamento lavoratori portuali no green pass ha bloccato sia il varco internazionale di San Benigno che il terminal traghetti con i manifestanti che hanno fatto passare le persone, ma non le merci. Alcuni tir sono accodati all’ingresso e non sono riusciti ad accedere alle banchine, almeno in un primo momento. L’operatività del porto non è stata comunque compromessa. Nella tarda mattinata un gruppo di No green pass ha bloccato la rampa d’accesso della sopraelevata, la principale arteria di Genova che porta dal ponente cittadino al centro.

Manifestazioni anche al porto di Ancona e in altre città italiane.

 

Nella foto la folla di manifestanti al porto di Trieste

(foto credit: Trieste Prima)

Sfoglia ora l'Annuario 2023 di Protagonisti dell'ortofrutta italiana

Sfoglia ora l'ultimo numero della rivista!

Join us for

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER QUOTIDIANA PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE