MANDARINO TANG GOLD, UN SAPORE CHE PIACE, UNA CONFEZIONE CHE CONVINCE: 3,8/5

Condividi
Una bella confezione in cartoncino di colore arancio da 1 kg ci ha spinto ad acquistare e a proporre al nostro staff di assaggio il mandarino Tang Gold a marchio Gallo prodotto dalla OP Agricor di Corigliano-Rossano, nella piana di Sibari, in provincia di Cosenza.
Ci hanno attratto lo slogan: “Agrumi di Calabria. Tang Gold. Dolce passione”, e la descrizione alla base del cestino: “I nostri produttori dedicano tutto il loro impegno nel mettere in pratica le migliori tecniche produttive, per ottenere frutti dalle caratteristiche organolettiche distintive e tutelare il nostro territorio e le risorse naturali”. E ancora: “La produzione sostenibile è per noi un impegno quotidiano, a garanzia della salute dell’ambiente e del consumatore”.
Ci siamo dilungati perché sono parole che contano. Sono le parole che fanno la differenza quando il consumatore decide la frutta da acquistare.
Sappiamo poi che questo mandarino è davvero naturale, è a residuo zero, non subisce trattamenti post-raccolta, tanto che la buccia è edibile; sappiamo che è il primo anno che si presenta sul mercato in quantità adeguate alla commercializzazione mentre in piccole quantità, destinate però a crescere, è certificato biologico.
Il frutto è piccolo, facile da sbucciare, con un succo dalla personalità più forte rispetto a quella di altre varietà di mandarino. Piace e si presenta nella tarda stagione degli agrumi, quando le clementine normalmente sono finite, il che è un bel vantaggio. Sarà in commercio probabilmente fino a tutto marzo.
Il cestino è stato acquistato in Esselunga al prezzo di 3,25 euro. I 4 assaggiatori del nostro panel si sono così espressi: 4; 3,5; 3,5; 4,2. Media e voto finale: 3,8 nella nostra scala di valutazione da 1 a 5. Una valutazione davvero elevata per un mandarino. La ragione sta nel carattere convincente del suo sapore ma anche della sua confezione. (a.f.)
LA VALUTAZIONE. Prodotti di scarsa qualità o di tracciabilità incerta non sono presi in considerazione. La valutazione da 1 a 5 ha il seguente significato: valutazione 1 significa che il prodotto è giudicato di qualità complessiva sufficiente; valutazione 2 qualità complessiva più che sufficiente; valutazione 3 qualità complessiva buona; valutazione 4 qualità complessiva ottima; valutazione 5 qualità complessiva eccellente. Per qualità complessiva si intende la somma dei fattori della qualità intrinseca (caratteristiche organolettiche, gusto, sapore, salubrità) e della qualità estrinseca (filiera garantita, imballaggio compostabile, chiarezza dell’etichetta, altro).

Sfoglia ora l'Annuario 2023 di Protagonisti dell'ortofrutta italiana

Sfoglia ora l'ultimo numero della rivista!

Join us for

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER QUOTIDIANA PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE