MELA KANZI, RACCOLTO STABILE: 14.500 TONS TRA ITALIA E SPAGNA

Condividi

La nuova stagione commerciale della mela Kanzi® ha preso il via a fine settembre in Italia e in questi giorni in Spagna, Paesi in cui la mela club viene commercializzata dai Consorzi dell’Alto Adige VOG e VI.P.

Il raccolto dei soci dei due Consorzi altoatesini è stabile rispetto all’anno scorso, il calo dovuto alle grandinate è stato compensato dalle nuove piante messe a dimora negli anni scorsi ed entrate in produzione. Il quantitativo di mele raccolte si assesta quindi intorno alle 14.500 tonnellate. In linea con la situazione melicola di quest’anno, ci sarà una quantità maggiore di calibri piccoli che VOG e VI.P destineranno ai mercati tedesco e del centro Europa, dove la raccolta è stata particolarmente ridotta. La qualità dei frutti sarà comunque alta, con una buona colorazione e una shelf life che consentirà di arrivare con la commercializzazione fino a fine maggio.

Con l’avvio della stagione partono anche le iniziative di marketing, gestite da GKE in collaborazione con i partner locali. Torna l’uomo Kanzi®, il testimonial vestito di rosso che il pubblico ha imparato a conoscere con la campagna Youtube del 2017, e tornano le promozioni in-store, le degustazioni di prodotto e le campagne PR e Adv. Ma la novità di quest’anno sarà un focus sui produttori: saranno proprio loro a raccontare la storia della mela e la passione con cui è coltivata, grazie a un concorso che partirà nelle prossime settimane.

“In Italia abbiamo già iniziato la commercializzazione nella grande distribuzione, mentre in Spagna iniziamo in questi giorni – ha commentato Gerhard Dichgans, direttore del Consorzio VOG – l’obiettivo di quest’anno è far conoscere sempre di più questa eccellente mela ai consumatori, mettendo in luce anche il processo di filiera e la cura con cui Kanzi® viene coltivata e portata sulle tavole italiane e spagnole”.

“Nonostante le difficoltà di questa stagione siamo riusciti a ottenere un buon raccolto che darà continuità al brand Kanzi® in Italia e in Spagna – commenta Josef Wielander, direttore di VI.P – In entrambi i paesi abbiamo ampliato la presenza sia sul canale tradizionale che nella distribuzione, grazie al gusto unico, alla polpa croccante e all’aspetto invitante di questa mela”.

Sfoglia ora l'Annuario 2023 di Protagonisti dell'ortofrutta italiana

Sfoglia ora l'ultimo numero della rivista!

Join us for

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER QUOTIDIANA PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE