PESCHE E NETTARINE DI ROMAGNA IGP CERTIFICATE PER 3 SOCI DI AGRIBOLOGNA

Condividi

Agribologna annuncia il raggiungimento della certificazione IGP per le pesche e nettarine dei soci: Fabbri e Zavoli della provincia di Rimini, e Rabiti nella provincia di Forlì-Cesena. Le superficie totali certificate si attestano sui 51.3 ettari, di cui 35.16 coltivati a Nettarine di Romagna IGP e 15.26 coltivati a Pesche di Romagna IGP. Destinati alla GDO e sugli scaffali dal 10 giugno fino 20 settembre, i frutti possono essere cultivar a polpa gialla e bianca, con diverso calendario di maturazione. Le Pesche e Nettarine di Romagna IGP si riconoscono dal bollino: il disciplinare prevede infatti che il 70% dei frutti confezionati debba presentare il bollino che ne identifichi provenienza e caratteristiche.

Le origini della coltivazione della Pesca e Nettarina di Romagna IGP risalgono al XIX secolo, quando nella provincia di Ravenna vennero predisposti i primi impianti di coltivazione di questo frutto. Da allora, i frutteti si sono progressivamente diffusi in varie zone delle province di Bologna, Ferrara e Forlì, facendo sì che negli anni il prodotto fosse sempre più conosciuto, apprezzato e commercializzato anche all’estero. Oggi, il territorio dedicato alla coltivazione di pesche e nettarine IGP è quello delle province di Ferrara, Bologna, Forlì, Rimini e Ravenna.

Nel corso del processo di certificazione – curato da Check Fruit, ente autorizzato dal Ministero dell’Agricoltura – sono stati monitorati e verificati, non solo i prodotti, ma anche le aziende agricole produttrici.

“Accogliamo la notizia della certificazione IGP delle pesche e nettarine dei nostri soci, con grande soddisfazione e orgoglio. Sappiamo bene il lavoro, l’impegno e la dedizione necessari per raggiungere questi traguardi e li ringraziamo per questo. Crediamo nell’importanza di marchi e di certificazioni che tutelino prodotti, territori e consumatori. Salutiamo e ringraziamo il Consorzio di Tutela e Valorizzazione delle Pesche e Nettarine di Romagna IGP che – come annunciato in questi giorni – darà il via ufficiale alla campagna commerciale il prossimo 27 giugno. Insieme, lavoriamo per un valore condiviso, capace di rappresentare le origini, la storia, l’oggi e il futuro dei nostri prodotti.” È il commento di Massimiliano Moretti, Direttore Generale Gruppo Agribologna.

Pesche e Nettarine di Romagna IGP, caratteristiche organolettiche a cui deve rispondere il prodotto, per disciplinare di produzione:

Cultivar a polpa gialla e bianca a maturazione precoce

  • Calibro minimo A: diametro 67mm con un peso di 135g
  • Tenore zuccherino: 9.5° brix
  • Epicarpo e forma conformi alle caratteristiche delle cultivar interessate

Cultivar a polpa gialla e bianca a maturazione medio-tardiva

  • Calibro minimo A: diametro minimo 67 mm con un peso di 135g
  • Tenore zuccherino: 11°brix
  • Epicarpo e forma conformi alle caratteristiche delle cultivar interessate

Sfoglia ora l'Annuario 2023 di Protagonisti dell'ortofrutta italiana

Sfoglia ora l'ultimo numero della rivista!

Join us for

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER QUOTIDIANA PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE