RECOVERY PLAN, FONDI ANCHE PER NAVI GREEN, FERROVIE E PORTI

Condividi

Sono 39 le azioni principali che il Governo intende mettere in campo con il Recovery. Tra le priorità, come scrive in anteprima l’HuffPost,anche l’alta velocità nelle ferrovie, che ha il secondo capitolo di spesa più alto dei sedici previsti.

Non mancano i fondi per le navi green per sostituire i mezzi inquinanti. Ai porti andrebbero 2,8 miliardi in tutto, compresa la sostenibilità ambientale: in particolare soldi per Trieste e per la Diga foranea del porto di Genova.

Gli investimenti complessivi, come ricorda ancora l’HuffPost, sono pari a 221,5 miliardi di euro. Il Recovery plan ha una dote di 191,5 miliardi: 122,6 miliardi di prestiti e 68,9 miliardi a fondo perduto. A questi si aggiungono i 30 miliardi del Fondo complementare istituito dal Governo e finanziato con il deficit.

(fonte: huffingtonpost.it)

 

Nella foto il presidente del Consiglio Mario Draghi

Sfoglia ora l'Annuario 2023 di Protagonisti dell'ortofrutta italiana

Sfoglia ora l'ultimo numero della rivista!

Join us for

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER QUOTIDIANA PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE