TRASPORTO COMBINATO STRADA-NAVE, VIA LIBERA DELL’UE AL MARE BONUS

Condividi

Approvato regime di aiuti per promuovere il trasporto combinato strada-nave a corto raggio.

La Commissione europea ha dato il via libera a un regime italiano di 125 milioni di euro, in conformità alle norme sugli aiuti di Stato dell’Unione europea. L’obiettivo principale di questo programma è incentivare il trasporto merci a passare dal tradizionale trasporto su strada al trasporto combinato strada-nave a corto raggio. L’obiettivo è ridurre l’impatto ambientale, sanitario e sociale del traffico stradale, nonché la congestione delle infrastrutture stradali. L’iniziativa si allinea con gli obiettivi della strategia europea per la mobilità sostenibile e intelligente e del Green Deal.

Caratteristiche e benefici del regime di aiuti

Il regime di aiuti, valido fino al 31 dicembre 2027, prevede sovvenzioni dirette per favorire il trasporto intermodale. Gli autotrasportatori che trasportano i loro veicoli da carico via acqua su rotte marittime ammissibili da un porto italiano a un altro porto dello spazio economico europeo possono beneficiare di questi incentivi.

L’aiuto coprirà parzialmente i costi aggiuntivi delle tratte marittime a corto raggio rispetto alle opzioni di trasporto esclusivamente su strada. L’importo dell’aiuto sarà calcolato in base ai chilometri evitati sulla rete stradale italiana, con un massimo di 0,30 euro per veicolo-chilometro. La Commissione ha valutato che questo regime di aiuti sia necessario, proporzionato e non distorcente per la concorrenza nel mercato unico.

Contributo del regime di aiuti alla sostenibilità del trasporto merci

La decisione della Commissione europea riflette la necessità di promuovere un trasporto merci più sostenibile e ridurre le esternalità negative del trasporto su strada. L’adozione del trasporto combinato strada-nave a corto raggio permette di spostare il traffico dalla strada verso soluzioni più sostenibili dal punto di vista ambientale.

Questo regime di aiuti supporta il coordinamento dei trasporti e favorisce lo sviluppo di soluzioni di trasporto merci più efficienti ed ecologiche. L’iniziativa italiana rappresenta un importante passo avanti verso la mobilità sostenibile, in linea con gli obiettivi europei di riduzione delle emissioni e del miglioramento della qualità della vita nelle aree urbane.

(fonte: Trasporti Italia)

Sfoglia ora l'Annuario 2023 di Protagonisti dell'ortofrutta italiana

Sfoglia ora l'ultimo numero della rivista!

Join us for

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER QUOTIDIANA PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE