LLEIDA (SPAGNA): BUON AVVIO DI PESCHE E NETTARINE, +41% PER LE “PIATTE”

A Lleida in Spagna da una decina di giorni è partita la campagna di pesche e nettarine, con un ritardo rispetto all’annata passata di una settimana abbondante, ma nella media contando il calendario degli anni precedenti. Secondo l’associazione Afrucat la partenza della campagna è stata positiva grazie soprattuttto a quotazioni iniziali soddisfacenti.

Secondo i primi dati in Catalogna la produzione di frutta a nocciolo quest’anno dovrebbe aumentare del 4%, con una riduzione del 3% per le pesche e un incremento del 4% per le nettarine. Continua invece la scalata della pesca piatta su cui la regione iberica sta puntando con decisione. La produzione del frutto quest’anno aumenterà del 41% rispetto alla campagna scorsa.

La zona di Lleida ha una forte vacazione all’export con i principali Paesi di riferimento per le pesche rappresentati da Russia (23%), che nel 2011 ha scalzato la Germania (seconda al 19%). A seguire Francia, Italia, Polonia e Paesi Bassi. Sulle nettarine la leadership nelle esportazioni rimane alla Germania (20%), seguita da Russia (18%) e Italia.